Puls vulgaris

Da WikiBotanica.
Versione del 4 feb 2012 alle 23:09 di AriannaP (discussione | contributi) (Creata pagina con '__NOTITLE__ {{Tassobox |colore=lightgreen |nome=Pulsatilla |immagine=200px |didascalia= <!-- CLASSIFICAZIONE: --> |dominio=eucariota |regn...')
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Pulsatilla
Anemone pulsatilla.jpg
Classificazione scientifica
Dominio: eucariota
Regno: Plantae
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida
Ordine: Ranunculales
Famiglia: Ranunculaceae
Genere: Pulsatilla
Specie: vulgaris
Nomenclatura binomiale
Pulsatilla vulgaris
L.
Nomi comuni

Anemone del Monte Baldo

Proprietà Farmacologiche

velenosa


Pulsatilla vulgaris (L.)

Come si presenta

E' una bella pianta erbacea, perenne , alta da 15 a 30 cm. con foglie radicali numerose, munite di lungo picciolo e lembo bipennatosetto a segmenti profondamente divisi in lacinie lineari quasi sempre peloso-villose. Ogni parte della pianta ha un colore verde bruno dovuto alla peluria che la ricopre quasi interamente. Le lacinie caulinari, anch'esse pelose, formano quasi un collare sotto il fiore. I fiori ricurvi in boccio assomigliano a campanule pendule, si erigono man mano che si aprono, assumendo via via forma di coppa, costituita da 6 sepali violacei e pelosi all'interno. Alle piu' piccole brezze il fiore comincia a pulsare dall'alto del suo peduncolo radicale e si deve proprio a ciò il nome di "pulsatilla". A maturazione presenta un'infruttescenza piumosa portante numerosi acheni pubescenti, muniti di lunga coda. La pianta possiede un grosso rizoma verticale, rivestito di squame pelose.

Habitat

Predilige pascoli e luoghi erbosi, cresce nei boschi dal piano submontano al culminale dei monti.

Fioritura

Da marzo a luglio e talvolta rifiorisce anche in autunno.

Particolarità e curiosità

Avvertenza
Caduceo.png Le informazioni qui riportate non costituiscono nè provengono da prescrizione o da consiglio medico.

Pianta molto velenosa, medicinale, contenente l'alcaloide "anemonolo" o canfora di anemone; esercita azione sedativa, espettorante e vescicatoria.

Immagini


Link

Torna alla famiglia Ranunculaceae oppure torna all'elenco delle famiglie