Differenze tra le versioni di "Vulgaris o acaulis"

Da WikiBotanica.
(Creata pagina con '{{Tassobox |colore=lightgreen |nome=Primula vulgaris (o acaulis) |immagine= |didascalia=Fiori di Primula vulgaris <!-- CLASSIFICAZIONE: --> |dominio=eucariota |regno=Plantae…')
 
Riga 19: Riga 19:
 
|infraclasse=
 
|infraclasse=
 
|superordine=
 
|superordine=
|ordine=
+
|ordine=Primulales
 
|sottordine=
 
|sottordine=
 
|infraordine=
 
|infraordine=

Versione delle 14:10, 28 mar 2010

Primula vulgaris (o acaulis)


Classificazione scientifica
Dominio: eucariota
Regno: Plantae
Divisione: Magnoliophyta
Ordine: Primulales
Famiglia: Primulaceae
Genere: Primula
Specie: vulgaris
Nomenclatura binomiale
Primula vulgaris 0 Primula acaulis
L.


Primula vulgaris (L.) o Primula acaulis (L.)

Come si presenta

La P.vulgaris , anche chiamata occhio di civetta, è la specie maggiormente conosciuta.

È una pianta perenne e presenta delle foglie a rosetta basale. Queste sono spesse, alquanto rugose e molto grandi: nel momento della fioritura sono grandi da 5 a 9 cm, mentre successivamente le loro dimensioni possono perfino raddoppiare. Il margine è irregolare e dentellato; nella pagina superiore le foglie sono glabre, mentre in quella inferiore appaiono leggermente pelose.

A differenza di altre specie di Primula, come ad esempio la P.auricola e la P.veris, ogni scapo presenta un unico fiore, che si diparte da un peduncolo mollemente lanuginoso. Il calice è diviso fino a metà della sua lunghezza in lobi acuti e stretti, mentre la corolla si presenta in una sfumatura di due colori: più esternamente i petali cuoriformi hanno un colore che varia dal giallo zolfo pallido al bianco, e alla fauce hanno macchie aranciate.

Il rizoma è obliquo, breve e con grosse radici secondarie.


Habitat

Cresce nei luoghi erbosi o nei boschi di latifoglie. Riesce a sopravvivere in qualsiasi tipo di terreno, da quello calcareo a quello siliceo. Si trova nella zona montano collinare.


Fioritura

La P.vulgaris fiorisce da Febbraio a Maggio.


Particolarità e curiosità