Vernum

Da WikiBotanica.
Versione del 1 set 2012 alle 23:43 di Rachele (discussione | contributi) (Come si presenta)

Campanellino di primavera
Leucojum vernum.png
Fiori di Leucojum vernum
Classificazione scientifica
Dominio: eucariota
Regno: Plantae
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Liliopsida
Ordine: Asparagales
Famiglia: Amaryllidaceae
Genere: Leucojum
Specie: vernum
Nomenclatura binomiale
Leucojum vernum
L.


Leucojum vernum (L.)

Come si presenta

Conosciuto anche sotto il nome di "campanellino di primavera", il Leucojum vernum è una piccola pianta bulbosa perenne.

Morfologia del fiore (clicca per ingrandire)

Le foglie, di colore verde scuro sulla pagina superiore, sono lineari, nastriformi e lunghe poco meno dello scapo. Hanno una larghezza di circa 8-12 mm e sono lunghe da 10 a 15 cm.

Lo scapo è eretto, cavo e lungo da 10 a 20 cm; porta un unico fiore pendente, o raramente due, di colore bianco puro, che assomigliano molto per la forma a piccole campane. Come altri generi di Amarillidaceae anche il fiore di Leucojum non presenta una distinzione tra calice a corolla (ossia, tra petali e sepali): di conseguenza


Habitat

Cresce prevalentemente nella zona montano collinare, nei boschi di latifoglie come faggio e carpino, nelle distese di prati umidi e freschi, attorno alle rive dei laghetti, nei pascoli, nelle siepi e lungo i ruscelli. Vive sia in luoghi calcarei che silicei, e predilige terreni umidi.


Fioritura

Il periodo di fioritura va da Febbraio ad Aprile.



Particolarità e curiosità


Avvertenza
Caduceo.png Le informazioni qui riportate non costituiscono nè provengono da prescrizione o da consiglio medico.

Il L.vernum è una specie particolarmente diffusa; la sua presenza è molto maggiore del G.nivalis, con il quale spesso viene confusa a causa delle tante analogie morfologiche. Come molte altre Amaryllidaceae contiene alcaloidi (velenosi!), come la galantamina, la leucoina e la leucoitina. Inoltre i bulbi crudi sono emetici e, sotto forma di cataplasmi, vengono utilizzati come risolutivi e maturativi.

NB: La specie è protetta dal divieto assoluto di raccolta solo sul massiccio del Campo dei Fiori, da quota 600 m in su.

Immagini

Link

Per approfondire vi consigliamo di leggere la nostra Bibliografia

Torna alla famiglia Amaryllidaceae oppure torna all'elenco delle famiglie