Differenze tra le versioni di "Auricola"

Da WikiBotanica.
Riga 19: Riga 19:
 
|infraclasse=
 
|infraclasse=
 
|superordine=
 
|superordine=
|ordine=primulales
+
|ordine=Primulales
 
|sottordine=
 
|sottordine=
 
|infraordine=
 
|infraordine=

Versione delle 14:08, 28 mar 2010

Primula auricola


Classificazione scientifica
Dominio: eucariota
Regno: Plantae
Divisione: Magnoliophyta
Ordine: Primulales
Famiglia: Primulaceae
Genere: Primula
Specie: auricola
Nomenclatura binomiale
Primula auricola
L.


Primula auricola (L.)

Come si presenta

La P.auricola , chiamata anche orecchia d'orso, è una graziosa pianta erbacea perenne.

Le foglie, vagamente simili a orecchie d'orso, sono lunghe da 3 a 10 cm e si dipartono da una rosetta basale. Appaiono carnose, coriacee e di forma rotondeggiante o bislunga; il margine talvolta è intero e liscio, ma può essere anche dentellato. In ogni modo, è orlato di bianco e l'apice è arrotondato.

Dalla rosetta si eleva lo stelo floreale, alto da 7 a 20 cm, che termina con un'ombrella multiflora. Generalmente sono presenti da 4 a 12 fiori per ogni stelo; ciascuno di questi è connesso allo stelo da un pedicello di dimensioni ridotte (2-4 mm). I fiori presentano una corolla tubolare gamopetala: i petali, a lobi interi o cuoriformi, si presentano di un caratteristico color giallo zolfino, mentre la gola è bianca. I fiori, inoltre, emanano un delicato profumo, simile a quello del limone.

Questa pianta è munita di rizoma.


Habitat

Originaria delle regioni montuose dell'Europa centro meridionale (e della catena Himalayana), la P.auricola vive nelle fessure delle rocce calcareo dolomitiche, e perciò predilige un terreno calcareo. Eccezionalmente si può scovare anche in luoghi erbosi rupestri. Non è raro trovarla in compagnia di esemplari di Potentilla caulescens. Si trova nella zona alpina, subalpina e montana, da 300 a 2600 m.


Fioritura

La P.auricola fiorisce due volte all'anno: nel periodo compreso tra Aprile e gli inizi di Luglio, e in autunno.

Particolarità e curiosità

Il rizoma contiene una canfora speciale, detta canfora d'Auricola; se tritato e messo in acqua emette un particolare odore, riconducibile a quello del coriandolo. La P.auricola veniva utilizzata contro la tubercolosi polmonare, i geloni e gli ascessi.

NB: La specie è protetta dal divieto assoluto di raccolta in tutto il territorio della Provincia.