Alba

Da WikiBotanica.
Versione del 18 dic 2011 alle 15:32 di AriannaP (discussione | contributi) (Creata pagina con '__NOTITLE__ {{header}} {{Tassobox |colore=lightgreen |nome=Silene alba |immagine=200px |didascalia=Fiori di Narciso <!-- CLASSIFICAZIONE: ...')
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Template:Header

Silene alba
Narcissus poeticus.png
Fiori di Narciso
Classificazione scientifica
Dominio: eucariota
Regno: Plantae
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida
Ordine: Caryophyllales
Genere: Silene
Specie: alba
Nomenclatura binomiale
Silene alba
Mill.
Nomi comuni

Orecchiella, Boccon di pecora, Licnide bianca


Silene alba (Mill.)

Come si presenta

La S. alba è una pianta biennale (talvolta può essere perenne), alta da 30 a 80 cm. La sua radice è di tipo fittonante. I fusti sono ramificati, molto villosi e particolarmente viscosi-glandulosi nella parte superiore. I fiori sono solitari sul loro stelo e sono unisessuali: ci sono perciò fiori femminili e fiori maschili. I fiori femminili sono caratterizzati da pistilli bianchi sporgenti, i fiori maschili da piccoli stami di colore bruno. Il calice è piriforme, di colore rossastro. La corolla, larga 3 cm circa, è di colore bianco (donde la denominazione "alba") ed è formata da 5 petali bianchi spatolati e molto bifidi. I fiori vengono impollinati da farfalle crepuscolari, pertanto si aprono la sera. Il frutto è a forma di pera e può essere lungo da 1 a 1,5 cm.

Habitat

La S. alba predilege i luoghi incolti e le zone ruderali. Si può trovare fino a 1200 m sul livello del mare. In Italia è piuttosto comune.

Fioritura

Da Giugno a Settembre.

Particolarità e curiosità

Immagini



Link

Torna alla famiglia ... oppure torna all'elenco delle famiglie